Integrazione tramite Loader

L'utente può riprodurre i seguenti casi

  • Pagamenti ad Iniziativa Ente (Tipo 1 e Tipo 2)
  • Pagamenti ad Iniziativa PSP (Tipo 3).
  • Caricamento pendenze tramite GovPay Loader

    Il primo passo di tutti i casi d’uso è il caricamento delle pendenze in GovPay.
    In questa sezione descriviamo come effettuare questa operazione tramite il cruscotto grafico GovPay Loader.
    Dopo aver eseguito correttamente l’autenticazione ci si posiziona, tramite il menu di navigazione, sulla sezione “Operazioni > Tracciati”.
    tracciati
    Si seleziona il pulsante per aggiungere un nuovo tracciato. Si apre il popup per il caricamento del file CSV:
    Con il pulsante “Salva” si conferma il caricamento del tracciato. Si viene rediretti alla pagina con la lista dei tracciati dove è apparso il nuovo tracciato appena caricato. Dopo aver completato il caricamento il tracciato viene posto nello stato “Nuovo”. Successivamente, tramite una procedura a tempo, il tracciato viene validato e, in base all’esito della validazione, viene posto nello stato “Validazione OK” oppure “Validazione KO”. I tracciati che si trovano nello stato “Validazione OK” vengono successivamente caricati tramite una procedura a tempo. In base all’esito del caricamento il tracciato viene posto nello stato “Caricamento OK” oppure “Caricamento KO”. Al termine del caricamento le pendenze contenute nel tracciato saranno presenti in GovPay e risulteranno quindi pagabili.
    tracciati
  • Generazione dell'avviso di pagamento

    Per la generazione dell’avviso di pagamento si deve accedere, sul GovPay Loader, all’elenco dei tracciati caricati, ovviamente con esito OK:
    Selezionare l’icona per la visualizzazione del dettaglio in corrispondenza del tracciato desiderato Dal dettaglio del tracciato è possibile scaricare sia il “Tracciato Originale”, cioè quello fornito in fase di caricamento, sia il “Tracciato Elaborato” che contiene le informazioni per la generazione dell’avviso di pagamento.
    Dal tracciato elaborato si possono estrarre, per ciascun pagamento, i seguenti dati, utili alla produzione dell’avviso di pagamento:
    • IUV assegnato da GovPay al pagamento
    • Dati per la generazione del QrCode
    • Dati per la generazione del BarCode
  • Pagamenti tramite portale cittadino (tipo 1 e 2)

    In questo scenario l'utente utilizza il Portale dell'Ente per provvedere al pagamento delle proprie posizioni debitorie. Descriviamo nel seguito la sequenza di passi che consente di riprodurre l'intero scenario.
    Passo 1: l'utente accede al Simulatore del Portale Ente. Nella homepage del portale è presente una form per inserire i dati dell’avviso di pagamento che si vuole utilizzare.

    Passo 2: L'utente visualizza i dati della pendenza corrispondente all’avviso e quindi procede con l’esecuzione del pagamento tramite il pulsante “Paga”.

    Passo 3: L'utente viene rediretto alla pagina del Portale WISP Simulato per scegliere la modalità di pagamento ed il PSP con cui pagare. Occorre selezionare il PSP “Banca Link.it” per procedere con il pagamento.

    Passo 4: L’utente viene rediretto sulla pagine di conferma del pagamento presente nel portale ente simulato. Tramite il pulsante “Conferma”, dopo aver inserito l’indirizzo email per la ricezione della RT”, si procede al pagamento sul PSP.

    Passo 5:
    La pagina di pagamento sul Portale PSP Simulato, oltre a riportare i dati del PSP e dei pagamenti come riepilogo, mostra le tipologie di Ricevuta Telematica da simulare per i pagamenti in corso oppure consente di annullare il pagamento senza compiere alcuna scelta. Nel caso venga annullato il pagamento, sarà inviata una Ricevuta con esito “Pagamento non eseguito” dopo 5 minuti, simulando il timeout della sessione del PSP. In tutti i casi di scelta, l'utente viene rediretto alla pagina di dettaglio del pagamento che stava eseguendo presente sul Portale Pagamenti Ente Simulato.

    Passo 6: Subito dopo l’esecuzione del pagamento si viene rediretti al Portale Ente Simulato. Se la RT non è ancora stata notificata verrà visualizzata una pagina di attesa.

    Quando l'acquisizione della Ricevuta Telematica è notificata al Portale Pagamenti Ente Simulato, viene resa disponibile una sua versione in PDF per il download nella pagina di dettaglio del pagamento

    Tramite il pulsante “Scarica Ricevuta Telematica” sarà possibile scaricare e visualizzare la RT relativa al pagamento effettuato.

    Durante l'intero processo è possibile accedere alla sezione di monitoraggio della GovPay Console per verificare lo stato di avanzamento, e i relativi dettagli, dei pagamenti in attesa.
  • Pagamenti attivati sul PSP (tipo 3)

    In questo scenario l'utente utilizza il Portale del PSP per procedere all'esecuzione del pagamento utilizzando l'avviso.
    Passo 1: Ci si collega al Portale PSP Simulato per inserire i dati dell’avviso di pagamento.

    Tramite il pulsante “Verifica” si procede con la richiesta di pagamento.
    Passo 2: Analogamente al caso del pagamento ad inziativa ente viene visualizzata la pagina del PSP dove è possibile scegliere l’esito del pagamento che si vuole simulare.
    Passo 3: Dopo aver concluso il pagamento viene mostrata la pagina di conferma sul portale del PSP Simulato.

    Passo 4: Visualizzando il dettaglio del pagamento sul Portale Pagamenti Ente Simulato, sarà disponibile per il download la ricevuta telematica del pagamento. Durante l'intero processo è possibile accedere alla sezione di monitoraggio della GovPay Console per verificare lo stato di avanzamento, e i relativi dettagli, dei pagamenti in attesa.